skillaware - preparati per il mondo bancario

Grazie a skillaware avete l’opportunità di scoprire se e in quale misura le vostre competenze di base soddisfano le esigenze attuali e future del settore finanziario. L’autovalutazione attraverso skillaware consiste in un sondaggio online condotto in forma anonima nelle condizioni più sicure. I risultati non saranno condivisi con il datore di lavoro o con terzi.

Dal 5 settembre 2019, i soci ASIB possono ottenere ulteriori informazioni e un colloquio di orientamento con un consulente professionista esterno in base ai risultati della propria autovalutazione. I relativi costi sono a carico dell’associazione. Se non sei ancora associato ad ASIB, questo è il momento ideale per aderire all’associazione.

1. Cos’è skillaware

skillaware è una campagna realizzata congiuntamente dai partner sociali, ossia Datori di Lavoro Banche, e le associazioni di categoria: Associazione svizzera degli impiegati di banca (ASIB) e la Società impiegati di commercio. skillaware mira a sensibilizzare e stimolare il settore bancario con l’obiettivo di confrontarsi con il tema dell’impiegabilità e delle competenze di base.

2. Qual è l’obiettivo di skillaware?

skillaware intende promuovere sia una propria consapevolezza in relazione alle proprie competenze di base sia supportare i collaboratori durante i molteplici cambiamenti a livello tecnologico, economico e demografico che avvengono nel corso del loro sviluppo e della loro formazione professionale continua. Un’autovalutazione legata a 16 competenze di base predefinite che offre a tutti i collaboratori un’occasione unica per riflettere su stessi e analizzare la propria impiegabilità.

3. Perché si rende necessaria una simile campagna di sensibilizzazione?

Per potersi confrontare attivamente con i complessi requisiti legati al mercato del lavoro anche del futuro. In tal senso, è necessario che tutte le parti coinvolte nel settore bancario sappiano individuare le capacità di base che si riveleranno fondamentali anche in futuro. In occasione delle trattative di quest’anno nell’ambito del Contatto collettivo del settore,i partner sociali hanno fissato come principale tema l’impiegabilità del personale del settore finanziario.

4. Cosa includono le competenze di base?

I tre partner sociali hanno individuato insieme16 competenze di base, che si orientano allo sviluppo strategico e organizzativo del personale nel settore bancario svizzero. Queste competenze vanno considerate come uno standard minimo nel settore e permettono di garantire la qualità sul mercato del lavoro quale preparazione di base.

Le competenze di base, in breve:

  • sono compatibili con i modelli di competenze e performance esistenti e con i programmi di promozione dei talenti delle banche in Svizzera;
  • valgono ugualmente per tutte le collaboratrici e i collaboratori in tutti i settori di specializzazione e a tutti i livelli gerarchici nel settore finanziario;
  • costituiscono requisiti misurabili di conoscenza, competenza e comportamento per il personale ed anche per i dirigenti;
  • possono venire apprese e promosse.

5. Cosa si cela esattamente dietro all’idea di una formazione di base minima o di competenze di base necessarie?

Uno standard minimo a livello di competenze di base consente di portare i collaboratori dell’intero settore a un livello quanto più eterogeneo possibile nell’ambito delle quattro categorie principali di competenze sopraccitate, con l’obiettivo di garantire a lungo termine l’impiegabilità e l’efficienza dei collaboratori bancari. Contemporaneamente, uno standard minimo può essere utilizzato come base ottimale per i programmi di promozione o dedicati ai talenti.

6. Chi può partecipare e come?

Impiegate ed impiegati di banca possono partecipare all’autovalutazione online in forma del tutto anonima e con la garanzia di totale protezione dei loro dati. Al sito ufficiale www.skillaware.ch, disponibile in 4 lingue, compreso l’italiano, si trovano informazioni dettagliate e il link di accesso alla piattaforma di valutazione. Grazie alla partecipazione diretta da parte delle impiegate e degli impiegati del settore ciascuno è reso attento al tema delle competenze di base. In particolare ogni collaboratore apprende quali competenze di base sono necessarie all’impiegabilità nel settore e quali sono le proprie prospettive per il futuro.

7. Qual è il valore aggiunto offerto ai collaboratori che prendono parte all’autovalutazione?

Attraverso l’autovalutazione e la relativa analisi tutti i collaboratori saranno in grado di giudicare la propria impiegabilità. Ad esempio, ad alcuni collaboratori l’autovalutazione confermerà il proprio giudizio o ridurrà eventuali insicurezze legate alle prospettive future. Qualora i risultati evidenzino un potenziale di miglioramento, i collaboratori riceveranno un feedback chiaro e trasparente sui loro ambiti di miglioramento. I risultati naturalmente non vengono comunicati ai datori di lavoro. Le banche sono pronte a verificare insieme ai collaboratori le aree di miglioramento, adottando insieme le misure necessarie. Inoltre, i collaboratori hanno anche la possibilità di prendere parte ad un colloquio di orientamento con consulenti di carriera professionali riconosciuti e indipendenti.


Elenco dei consulenti di orientamento

8. Quando si inizia?

L’autovalutazione inizia il 5 settembre 2019 e può essere svolta fino alla fine dell’anno corrente.

9. Cosa succede una volta conclusa l’autovalutazione?

I collaboratori che, a seguito dell’autovalutazione, saranno interessati a prendere parte a una formazione continua si orienteranno in primis sulla base dei processi definiti internamente al proprio istituto. Una volta terminato il sondaggio online, i collaboratori potranno quindi discutere anche degli eventuali quesiti ancora aperti e delle possibili misure successive con un consulente professionale di carriera nell’ambito di un colloquio di consulenza/orientamento.

I colloqui di orientamento potranno avvenire grazie all’intervento di ASIB:

1. Consulenza da parte di ASIB:

  • per i soci dell’Associazione svizzera degli impiegati di banca è offerto un primo contatto telefonico con il segretariato ASIB per ottenere ulteriori informazioni
  • inoltre intermediazione, informazioni di dettaglio e appuntamento per un colloquio di orientamento con un consulente di carriera professionista

Invitiamo tutte le impiegate e gli impiegati che sono interessati ad associarsi subito

Ricordiamo ai nostri soci che è tuttora in corso l’azione member gets member! Ci auguriamo che il passa parola funzioni e se riuscirete a convincere 3 o più nuovi soci ad affiliarsi ad ASIB entro quest’anno riceverete un buono acquisto Coop del valore di CHF 150.00. Se sarete così convincenti da far affiliare 10 o più persone riceverete un buono di ben CHF 500.00.

ASIB partner sociale competente ed impegnato

Vantaggi a colpo d’occhio:

  • Sostegno e risposte a tutte le domande relative al rapporto di lavoro
  • Consulenza mirata (compresa nella quota annuale) su tutti i temi del diritto del lavoro e delle assicurazioni sociali
  • Protezione giuridica: perché non si sa mai ed è meglio essere protetti
  • Riduzioni presso assicurazioni e casse malattia convenzionate
  • Sostegno in caso di ristrutturazioni
  • Negoziazione di piani sociali
  • Sostegno finanziario in caso di formazione e perfezionamento professionale

Tutti i dettagli sull’affiliazione ad ASIB

10. Quanto costano i colloqui di consulenza?

Il colloquio di orientamento è offerto ai soci dell’Associazione svizzera degli impiegati di banca e per tutti coloro che si associano immediatamente. Le persone che non sono associate ad ASIB potranno invece fissare un colloquio di orientamento con consulenti professionali di carriera selezionati a proprie spese.

11. Chi si fa carico dei costi legati alle successive misure di formazione continua?

Questo aspetto dipende in primis dalla responsabilità e dalla volontà delle banche di offrire e di finanziare per i loro collaboratori misure di formazione continua (interne o esterne). La discussione relativa a tali aspetti avrà luogo nel corso del colloquio tra i datori di lavoro e i dipendenti, con il sostegno di ASIB se necessario.

I dipendenti di banca che sono membri di ASIB da più di due anni possono richiedere l’assistenza finanziaria della Fondazione per la formazione e scopi sociali di ASIB.

12. Cosa include il colloquio di consulenza?

Il colloquio di orientamento si terrà con consulenti professionali di carriera riconosciuti e, oltre a fare il punto della situazione, consentirà sia di valutare gli esiti della propria autovalutazione sia di discutere dei possibili passi successivi.


Elenco dei consulenti di orientamento

Qui trovate le 16 competenze di base, ordinate in quattro categorie:

Competenze personali e di autogestione

Responsabilità personale
Capacità lavorativa e resistenza allo stress
Capacità di adattamento
Risoluzione dei problemi

Competenze imprenditoriali operative e di attività

Capacità decisionale
Orientamento al cliente
Orientamento al risultato
Organizzazione del lavoro

Competenze di networking sociali e organizzative

Interdisciplinarietà
Multiculturalità / diversità
Adeguatezza al destinatario
Spirito di squadra

Competenze metodologiche digitali e settoriali

Impiego della tecnologia
Trattamento dei dati
Comunicazione digitale
Protezione dei dati e delle informazioni

Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina ufficiale di skillaware: www.skillaware.ch

Prendete contatto direttamente con il segretariato ASIB, le richieste saranno evase il prima possibile secondo l’ordine di entrata:

natalia.ferrara@sbpv.ch

091 921 26 51