Acquisizione del tempo di lavoro – punto della situazione

17. Dezember 2014

Il 19 dicembre dell’anno scorso, la SECO ha rilasciato una direttiva concernente l’acquisizione del tempo lavorativo, ricordando ai datori di lavoro che il personale è tenuto a registrare in modo esatto e completo il tempo di lavoro. La direttiva contempla inoltra la possibilità dell’acquisizione semplificata del tempo di lavoro per gli appartenenti ai quadri che dispongono di una vasta libertà di configurazione nei contenuti e nell’organizzazione del loro lavoro. Anche i responsabili di progetti il cui unico compito consiste nella gestione del progetto stesso possono usufruire di tale iter semplificato.
Il consigliere federale incaricato, Johan Schneider-Ammann, ha affidato alla SECO il compito di elaborare con i partner sociali una disposizione conforme alle esigenze delle varie parti in causa e nel contempo compatibile con la Legge sul lavoro. Fino ad oggi la direttiva in questione non è stata ancora adottata.
In mancanza di ulteriori disposizioni da parte della SECO, la direttiva del dicembre dell’anno scorso rimane valida anche per l’anno prossimo. L’accordo elaborato tra i partner sociali del settore finanziario non può ancora entrare in vigore, perché la base giuridica è insufficiente allo scopo. L’ASIB, insieme all’Associazione padronale delle banche e alla Società svizzera degli impiegati di commercio SIC, continua a impegnarsi a favore di una soluzione che tenga in considerazione la struttura particolare del personale nel mondo finanziario nonché la tutela della salute sul posto di lavoro.
Ulteriori informazioni sulla regolamentazione del rilevamento del tempo di lavoro su:
SECO: Registrazione> del tempo di lavoro
SECO: Adeguamento del tempo di lavoro – Adeguamento> della prassi di registrazione del tempo di lavoro