Lettera modello

16. April 2013

Il Consiglio federale ha autorizzato le banche alla consegna di nomi e dati anche non criptati concernenti i collaboratori. L’ASIB ritiene illecito tale procedimento sotto vari punti di vista. In una prima fase è ora importante che i collaboratori coinvolti vengano informati in merito a se e a quali dati personali siano stati consegnati quando e a chi. Il datore di lavoro è tenuto a trasmettere immediatamente le relative informazioni ai collaboratori. L’iter informativo dei singoli istituti non è chiaro. Consigliamo pertanto di richiedere dalla banca un’informazione scritta riprendendo la seguente lettera modello>.
Lettera modello>