Nuova Direzione generale di ASIB Svizzera dal 1° marzo 2021

18/03/2021

L’Associazione svizzera degli impiegati di banca (ASIB) pha avviato un importante processo di rinnovamento nel settembre 2020 con l’elezione da parte dell’assemblea nazionale di Michael von Felten quale nuovo presidente, nonché di cinque nuovi membri nel Comitato nazionale. Ora anche la direzionale generale si trasforma con l’avvento di due co-direttrici a partire dal 1° marzo 2021.

Uno dei primi compiti del Comitato nazionale nella sua nuova composizione è stato quello di organizzare la successione della direttrice generale di lungo corso Denise Chervet, la quale sarà al beneficio della pensione dalla primavera del 2021. Il Comitato ha optato per una co-direzione e ha così nominato a partire dal 1° marzo 2021:

Natalia Ferrara, co-direttrice, capo negoziatrice, responsabile dei soci e delle relazioni con i datori di lavoro

Da cinque anni la 38enne Natalia Ferrara difende gli interessi degli impiegati di banca in Ticino. Già attiva come avvocato e Procuratrice pubblica, dal 2015 Natalia Ferrara è membro del Parlamento ticinese e presta particolare attenzione al tema della parità e al servizio pubblico. A fine aprile 2021 Natalia Ferrara diventerà mamma per la prima volta.

Anne-Wienke Palm, co-direttrice, organizzatrice, responsabile della comunicazione e dell’amministrazione

La 41enne Anne-Wienke Palm viene dal mondo del marketing e della comunicazione, già attiva in diversi settori, compreso quello finanziario, è per natura portata a gestire più fronti con disinvoltura. Da tredici anni Anne-Wienke Palm – di origini tedesche – è di casa a Zurigo e non vede l’ora di portare una ventata di freschezza all’organizzazione dell’associazione.

La condivisione della conduzione sul piano nazionale è la risposta di ASIB Svizzera alle sempre più complesse questioni del mondo del lavoro anche in vista delle prossime negoziazioni del Contratto collettivo del settore (Convenzione relativa alle condizioni di lavoro degli impiegati di banca; CCIB) che avranno luogo alla fine di quest’anno. A tal fine, a partire dal 1. febbraio 2021, ASIB promuoverà un’ampia inchiesta per individuare le priorità del personale su cui mettere l’accento nelle negoziazioni della prossima CCIB.